I migliori vivaisti italiani e stranieri si danno appuntamento a Riccione il 17 e 18 settembre per l’edizione autunnale di “Giardini d’Autore”, mostra mercato di piante insolite e rarità botaniche che si svolge presso il giardino di Villa Lodi Fè. Piante, fiori esotici, bulbi rari, attrezzature da giardino e molto altro ancora nelle due giornate dedicate al pollice verde.

Protagonista dell’evento l’autunno, che con i suoi colori caldi e i profumi inconfondibili sarà teatro di collezioni di piante da bacca, viti ornamentali, salvie, rosmarini, piante aromatiche, agrumi, ulivi, piante da frutto, graminacee. E ancora, rose antiche e moderne, piante acquatiche, rampicanti e tropicali, piante grasse, bulbi e piante per l’orto.

Una curiosità di questa edizione 2011 è sicuramente “Lo stand del Cavolo” dei Fratelli Gramaglia, una collezione di cavoli provenienti da tutta Europa. Verdi, viola , argentati: ne esistono moltissime varietà e sono tutte dotate di un’eleganza raffinata, oltre ad essere importanti piante orticole.

In programma anche alcuni appuntamenti interessanti come “Il paesaggio che unisce” con visite guidate e gratuite ai giardini realizzati dal famoso architetto paesaggista italiano Pietro Porcinai; “Chiacchiere in giardino sul tema: Rose antiche profumi nascosti” con Roberta Pasi del Vivaio Les Collettes che guiderà gli ospiti alla scoperta dei profumi nascosti delle rose che si sprigionano in autunno. Durante l’incontro sarà servito anche tè aromatizzato alla rosa.

“Che zucca”, invece, è l’appuntamento dedicato alla regina per eccellenza dell’autunno, la zucca. In mostra vedremo dalle più piccole zucche ornamentali alle più grandi e contorte fino a zucche che arrivano a pesare 200 kg. Presenti anche ortaggi giganti, dai pomodori ai girasoli alle carote al tabacco (a cura di Decorazolla).

Giardini d’Autore è un evento organizzato da eStudio srl con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della provincia di Rimini, del Comune di Riccione e l’adesione di Afdipa AIAPP Triveneto ed Emilia Romagna.

La mostra è aperta il 17 e 18 settembre dalle 9.00 alle 19.00. L’ingresso costa 4,00 euro, gratis per i ragazzi sotto i 16 anni.