All’Acquario di Cattolica sono arrivate le lontre! Dopo i pinguini di Humboldt ora è la volta delle lontre: curiose, intelligenti e giocherellone per ora catalizzano l’attenzione dello staff dell’acquario. Ma dal 1° luglio saranno visibili a tutti all’interno del nuovo Percorso Giallo che riproduce gli ambienti fluviali e accoglie, oltre alle lontre, anche caimani e altre specie.

Le tre lontre dalle unghie orientali, tre sorelle nate a Copenhagen il 23 dicembre 2009, pesano poco più di 3 kg e mezzo e sembrano avere proprio un buon carattere.

Di strada ne ha fatta parecchia, ma pare si stiano ambientando bene: per ora vengono tenute sotto osservazione e nutrite 5 volte al giorno con porzioni da mezzo kg che alternano carne, pesce, frutta e verdura.

Stefano Gridelli, responsabile dei nuovi arrivi afferma “sono furbissime, molto affiatate tra loro, in così pochi giorni hanno già capito i meccanismi per accattivarsi l’attenzione dell’uomo durante il cibo e i giochi”.

Socievoli e giocherellone, le lontre sono in grado di comunicare in diversi modi, marcando il territorio o
vocalizzando: riproducono 12 tipi diversi di vocalizzi!

Le lontre, come prima di loro i Pinguini di Humboldt fanno parte di un progetto di salvaguardia e conservazione realizzato tra l’Acquario di Cattolica, quello di Genovas e coordinato da E.A.Z.A.