La “Festa della Borgata” torna a Bellaria Igea Marina dal 20 al 22 maggio 2011 per la sua XIX edizione: la festa dedicata alle forme più antiche di musica popolare propone anche quest’anno incontri, spettacoli, mostre e cantastorie per le vie della città. E una particolarità eccezionale: case e cortili che si trasformano per l’occasione in antiche osterie!

Amanti delle tradizioni, curiosi e appassionati di comunicazione… accorrete! A Bellaria dal 20 al 22 maggio 2011 un festival dedicato alle antiche forme di musica popolare trasmessa di generazione in generazione attraverso la comunicazione orale e visiva.
L’evento nasce nel 1993 per iniziativa del Laboratorio di documentazione e ricerca sociale del Comune di Bellaria Igea Marina in collaborazione con il Comitato Borgata Vecchia: si svolge nella Borgata Vecchia di Bellaria tra via Ionio e Romea.

E’ una manifrestazione particolare perchè coinvolge gli spazi domestici, i cortili e la storica via Romea che si trasformano in osterie dove le famiglie del posto cucinano cibi tradizionali mentre gruppi di suonatori improvvisano canti e balli. Si tratta, quindi, di un evento da non perdere, soprattutto per chi ama le atmosfere domestiche e le tradizioni popolari!

Questi i momenti principali della festa: Tràdere (incontri e confronti sul folk contemporaneo), Girotondo (momenti conviviali con canti e balli), Borgosteria (gastronomia domestica nei cortili delle case). Per l’occasione, il 21 e 22 maggio tutte le osterie sono aperte dalle 19 alle 24.

Le formazioni musicali ospiti quest’anno sono: La Bandalpina (Lombardia); Gruppo Folk Vincanto, Organetti Ascolani (Marche); I Cantatori di San Giovanni Rotondo, Francesco Cavuoto (Puglia); Gianni Mereu e Sergio Putzu (Sardegna); L’Uva Grisa, Orchestra Costa e Bravaccini (Romagna); Gli Scarriolanti (Emilia).

E poi, tanti eventi, dagli appuntamenti con il dialetto alle favole, dai laboratori creativi alle mostre. In particolare, “ORME… un percorso tra colori e poesia” realizzato dalla scuola primaria “Tre Ponti”.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è gratuito.