fiera dei becchi santarcangeloDa venerdì 9 a domenica 11 novembre torna la tradizione a Santarcangelo di Romagna con le osterie, i cantastorie, il Palio della Piada, la lotteria, le mostre e…le immancabili corna!

Il programma è ricco di iniziative, anche se al centro della manifestazione è il cibo in tutte le sue sfumature.

In piazza Ganganelli il palato si delizia con i piatti caldi della tradizione dell’Osteria Romagnola e gli spiedi del Girarrosto. Due osterie propongono i piatti tipici romagnoli: lo stand del Farneto, con piatti a base di asino, e l’Artusi di Strada, con specialità artesiane al cartoccio.

All’Osteria dei Mulini la polenta è la protagonista, ma anche la piada con salsiccia e cipolle, regina della festa e disponibile in quasi tutti gli stand in particolare presso quello dell’Osteria di San Martino.

Novità del 2012 la Terra del Fuoco, locale dove si possono gustare l’asado argentino e la mora romagnola.

Non mancano i sapori insoliti di terre vicine e lontane, wurstel tirolesi, cantarelle, grigliate toscane, porceddu sardo e birra veneta artigianale.

Ma quello che mette d’accordo tutti è certamente il binomio castagne e cagnina!

Tra gli eventi da non perdere alla fiera di San Martino, si riconferma per la 44esima edizione la Fiera dei Cantastorie che vede arrivare personaggi e artisti magici, pieni di fascino e pronti ad ammaliare i passanti con musica e racconti.  L’appuntamento è sabato 10, dalle 10 alle 12, in piazza Ganganelli ed in via Battisti, nel pomeriggio dalle 14.30 in piazza.

Per i bambini le iniziative sono tante, il 6 novembre in anticipo si svolge  la Festa del Bambino al Luna Park, mentre venerdì 9 ci saranno due spettacoli, alle 9.30 “Tu sei speciale” tratterà il tema del valore delle diversità, mentre alle 16.30 va in scena “Siamo… in onda”, un emozionante viaggio attraverso il mare. La partecipazione è gratuita ma su prenotazione.

Alla fiera torna anche il Palio della Piada, alla sua 15a edizione. Domenica 11 novembre in piazza Ganganelli, dalle ore 14: 30 persone si sfideranno a colpi di matterello per preparare la piada più buona. Una sezione speciale è dedicata agli “under 30” con in palio una cena per 4 persone, offerta da La Sangiovesa.

Tutto qui? Ma va là direbbero i romagnoli di Santarcangelo, il programma offre davvero un mucchio di cose da fare, senza contare un giro tra i vicoli del borgo sempre deliziosi. E ovviamente…occhio alle corna appese sotto l’arco: non dimenticare che si chiama Fiera dei Becchi e se queste oscillano sarà il caso di fare i conti con il tuo compagno o la tua compagna!

Per conoscere tutti gli appuntamenti scarica il programma dal sito del comune di Santarcangelo.