L’Associazione “Cervia in Voga”, fondata dalla Cooperativa Bagnini e dalla Società Nazionale di Salvamento (Sezione di Ravenna) e Marinai di Salvataggio, vi invita a tuffarvi nel passato, quando il moscone a remi era lo sport più diffuso e divertente.

L’Associazione è anche promotrice del Palio della Voga giunto quest’anno alla sua 18° edizione. Si tratta di una suggestiva disfida tra bagnini di salvataggio che si svolge nel porto canale di Cervia dal Ponte Cavour al Ponte Mobile e ritorno: i 200 metri della tratta vengono percorsi da due mosconi rossi vogati da un marinaio su ognuno che devono percorrere il tratto in piedi, badando bene di non tagliarsi la strada, pena  l’espulsione.
Fanno da cornice altri spettacoli, eventi collaterali come il salvataggio con i cani da soccorso ed altri tipi di salvataggio,  sport e divertimento per tutti coloro che amano il mare.

Anche d’inverno chi vuole assaporare l’emozione del moscone a remi può farlo grazie a un’iniziativa da non perdere: la scuola di voga per giovanissimi ed adulti che sarà aperta per tutto l’anno e si effettuerà nel tratto del porto canale di Cervia più suggestivo, di fronte ai Magazzini del Sale.

L’Associazione “Cervia in Voga” organizza, infatti, lezioni di voga seduti ed in piedi impartirà nozioni teoriche sulle caratteristiche del mare e sulle manovre di primo soccorso. La Società Nazionale di Salvamento di Genova impartirà lezioni di pratica con i remi, la Cooperativa Bagnini ha inoltre deciso di chiedere per entrare nell’organico e diventare bagnino, non solo il brevetto di salvataggio ma anche l’attestato della scuola di voga.

Come dichiara dall’Assessore al Turismo Nevio Salimbeni, viene unito l’aspetto romantico della voga con quello utile e turistico. Va infatti ad aggiungersi al pacchetto turistico “Passpartout”, che comprende: spiaggia, albergo, transfers dall’aeroporto e per chi lo desidera scuola di voga, lezioni per imparare a virare e remare alla veneziana.