Vacanze in bici? Niente di strano, perché sulla Riviera Romagnola sono sempre di più i turisti che si rilassano pedalando!
Emulando magari, le gesta dei ciclisti famosi…non a caso la maggior concentrazione di “Bike Hotels”, ovvero hotel attrezzati per il cicloturismo, si registra a Cesenatico, città natale di Marco Pantani.

E non pensate che la vacanza in bici sia un capriccio di pochi o un’esperienza di nicchia: il “cicloturismo” come ci piace chiamarlo rievocando un termine un po’ fuori moda, è il settore turistico più forte in Romagna dopo balneare e congressuale. Registra ogni anno 5-6000 presenze, la maggior parte concentrate da febbraio a maggio e da settembre a metà ottobre.

Vacanze sportive si, quelle degli appassionati della bici, ma tutt’altro che spartane! visto che si tratta di clienti con una grande capacità di spesa e notevoli capacità economiche, come afferma il Presidente di Federalberghi Emilia Romagna Sandro Giorgetti,
E in cambio cosa chiedono questi turisti? Hanno esigenze particolari sia di sicurezza per le costose bici sportive  sia per quanto riguarda l’alimentazione e gli orari dei pasti

Sono 2 i Club che l’Unione Costa mette in campo per accogliere le esigenze di questa particolare branca di mercato: Riccione Bike Hotels e Ciclocesenatico Bike & Beach Club Hotels.

D’altra parte non stupisce che la Riviera sia così appetitosa per gli affezionati delle 2 ruote: una bella costa, il mare, un entroterra ricco di curve e salite dove assaggiare il contatto con la natura ma anche l’atmosfera di un’antica cultura.

E voi, siete degli irriducibili delle 2 ruote o preferite relax al sole?