Cosa c’è di meglio delle vacanze di Pasqua in Riviera per visitare i parchi divertimento? In particolare, oggi parliamo del parco Oltremare. Dopo un 2008 da pianto con meno di 800 mila presenze e 7 dipendenti in cassa integrazione, si riparte con tante novità, sotto la guida del nuovo direttore Daniele Zanzi, 15 anni passati a lavorare all’Acquario di Genova.

Innanzitutto, maggior rilievo verrà dato ai momenti formativi piuttosto che allo spettacolo, almeno fino a luglio e agosto, mesi nei quali invece si tenderà a prediligere lo show.

Aumenta il contatto con gli animali, ad esempio dopo lo show “La Fattoria degli animali“: se fino ad ora dopo lo spettacolo tutto finiva, d’ora in avanti sarà possibile per i bambini essere accompagnati fino agli animali, tanto vicino da poterli toccare. Restano i magnifici delfini e la mostra dei cavallucci marini, fiore all’occhiello del parco, a cui si aggiunge Evolab, una mostra interattiva dedicata alla teoria dell’evoluzione di Charles Darwin, di cui ricorre quest’anno il bicentenario dalla nascita. In mostra perfino una cacca fossile di dinosauro, lo scheletro di un gatto e gli axilot, anfibi custoditi in un acquario.

Non mancano, inoltre, alcuni laboratori come “Caccia alla cuccia” e “Sfida dei becchi” e una mostra sul mare curata da Gianni Depaoli dal titolo “Mare Nero”dedicata ai disastri ambientali causati dagli incidenti delle petroliere.

Grande impulso verrà dato, così, alla didattica e ai percorsi scolastici, tanto che il parco aperto dal 1° aprile, ha registrato 5000 presenze nei primi 5 giorni di apertura, soprattutto classi in visita.
Ricordiamo, infine, che il parco Oltremare sarà teatro, tra luglio e agosto, della prima nazionale di Matrimoni in fattoria.