Primi prognostici sul prossimo Giro d’Italia: quasi certa una tappa in Romagna. Le candidate ufficiali sono Rimini e Cesenatico. Ma siamo sicuri che valga la pena di spendere 150 mila euro?

Il Giro d’Italia 2009 potrebbe passare in Riviera. Tra le città candidate ad ospitare una tappa del Giro, le più probabili sono Rimini e Cesenatico. L’assessore allo sport del Comune di Rimini Donatella Turci è già in contatto con il patron della famosa manifestazione ciclistica, Zomagnan per organizzare l’avvenimento. Si realizzerà il progetto di veder passare il Giro a Rimini? Per saperlo occorrerà aspettare dicembre, quando la conferma ufficiale sarà annunciata durante la presentazione del Giro d’Italia al teatro degli Arcimboldi di Milano.

Intanto a Rimini serpeggia una certa curiosità. Dopo che dalla rosa delle città candidate, sono state escluse Cesena e Forlì, già toccate nell’edizione 2008, restano in via di definizione solo Cesenatico e Rimini.

E tra le due, Rimini avrebbe qualche possibilità in più: Cesenatico vede sovrapporsi l’evento con la Nove Colli, mentre Rimini ha dichiarato la sua completa disponibilità. L’investimento richiesto per partecipare è di 150 mila euro, “del tutto affrontabile sia per Rimini sia per Cesenatico” affermano le istituzioni. Ma qualche dubbio è legittimo: varrà la pena di spendere 150 mila euro per veder passare il Giro?

Il Giro d’Italia passerà a Rimini proprio nell’edizione del centenario? Non resta che aspettare!