Al via il 3 ottobre la rassegna Libri da queste parti, organizzata dalla Biblioteca Gambalunga di Rimini: un viaggio tra gli autori e gli editori del panorama riminese, alla scoperta dei talenti e delle risorse letterarie del territorio.

Si parte il 3 ottobre alle 17.30 con Alessandro Ramberti che presenterà la sua casa editrice Fara e 3 poeti: Caterina Camporesi, Stefano Bianchi e Nicoletta Verzicco.
Venerdi 10, invece toccherà a Mario Guaraldi, impegnato in un dialogo con Pietro Meldini sul tema “Libri vecchi e nuovi e-book. La cultura è la stessa?”
Il venerdi successivo, saranno le poesie del premio nobel Gunter Grass, protagoniste dell’incontro alla biblioteca, con Claudio Groff (traduttore ufficiale di Grass in Italia) e Claudia Crivellaro a presentarne l’ultimo libro dal titolo “Dummer August” pubblicato in Italia da Raffaelli.

La Casa Editrice Il Cerchio, presenterà, il 24 ottobre, Luigi Copertino, mentre Giovanni Luisè, esperto di testi rari di interesse locale, interverrà il 31 ottobre per presentare il “Dizionario dei Santi strani, simbolici, fittizi, bocciati, bloccati, nonostante” di Reginald Grégoire.
Ad aprire gli appuntamenti nel mese di novembre saranno Manlio Masini e Giuliano Ghirardelli che presenteranno “Viale Vespucci” edito da Panozzo.
Ospite della rassegna il 14 novembre, Pietroneno Capitani con il libro “Bussavamo con i piedi“, incentrato sul problema dell’immigrazione.
Infine, ultimo appuntamento di “Libri da queste parti”, il 21 novembre con Gualtiero De Santi che presenterà le riviste “Il parlar franco” e “La voce dei poeti”, pubblicate da Pazzini.

“Libri da queste parti” è una rassegna molto importante, non solo per il valore letterario delle opere che vi vengono presentate, ma per il segnale forte e deciso lanciato dalla città: la cultura riminese brilla di editori e di talenti che è giusto e doveroso conoscere e valorizzare!