Agosto è arrivato ma la voglia di cultura non va in vacanza! Continua a Rimini ogni martedì mattina “Passeggiando nel passato”, il percorso guidato nel centro storico di Rimini attraverso i principali monumenti della città. In piazza Cavour, invece, due mostre dedicate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Il giro guidato di Passeggiando nel passato è molto interessante perché permette di conoscere, con l’aiuto di una guida in 4 lingue i principali monumenti della città: il ponte di Tiberio, piazza Malatesta, Castel Sismondo, piazza Cavour, la chiesa di San Giovanni Evangelista, piazza Tre Martiri, l’arco d’Augusto, il Tempio Malatestiano.

L’appuntamento per chi vuole partecipare a questa interessante iniziativa è martedì mattina alle 9.30 al Museo della Città. L’itinerario dura 2 ore e costa 4 €, è gratis per i possessori di Rimini City Pass e per i bambini sotto i 7 anni. Con lo stesso biglietto si può entrare (entro la stessa settimana) alla Domus del Chirurgo e al Museo della Città.
L’iniziativa è organizzata dai Musei Comunali in collaborazione con CAMAS di Rimini.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 0541 704421.

Restiamo a Rimini per parlare di un’altra iniziativa. Dal 30 luglio sono visitabili in piazza Cavour due mostre dedicate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, allestite nel Palazzo del Podestà. Al piano terra, troverete “Gioventù ribelle. L’Italia del Risorgimento” e al primo piano la mostra d’arte contemporanea “TRICOLORI. Tre artisti per re colori” con opere di Davide Frisoni, Alessandro La Motta e Mauro Moscatelli.

“Gioventù Ribelle” è una mostra promossa dal Ministro della Gioventù in collaborazione con l’Istituto  per la storia del risorgimento italiano e ripercorre la vita di un gruppo di giovani che spese la propria gioventù per un ideale. Parliamo ad esempio di Goffredo Mameli, Luciano Manara, Carlo Pisacane, i fratelli Cairoli…
Ogni sezione sarà illustrata da dipinti, cimeli e testimonianze inedite dell’epoca. La colonna sonora della mostra è di Giovanni Allevi.

“TRICOLORI. Tre artisti per tre colori” ha, invece, per tema la bandiera italiana e vedrà protagonisti Davide Frisoni, Alessandro La Motta e Mauro Moscatelli.
Ogni artista si misura a suo modo con il simbolo nazionale creando opere che interpretano i tre colori della bandiera. I quadri verranno allineati sulle pareti in modo da formare per 5 volte il tricolore.
Le mostre resteranno aperte al pubblico tutti i giorni dalle 18 alle 23 escluso il mercoledì fino al 28 agosto.