Il 14 ottobre Rimini festeggia il Santo Patrono della città, San Gaudenzo,  con una bella iniziativa che ci porta alla scoperta dei tesori artistici della Rimini del Seicento.

Si tratta di un’iniziativa intelligente e divertente al tempo stesso perché unisce la visita artistica di chiese e monumenti alla passeggiata in bicicletta.

Viene organizzata tutti gli anni e fino a questo momento hanno partecipato tantissime persone: per una volta si ha l’occasione di scoprire la città in modo insolito e mai noioso, guidati da un esperto in grado di illustrare la storia e l’arte dei luoghi.

Proprio grazie a questa formula, si tratta di un’iniziativa adatta a tutte le età, anche ai bambini.

Per una volta, poi, mi preme sottolinearlo, l’iniziativa è  completamente gratuita: potete arrivare muniti solo di entusiasmo, curiosità … e di bici naturalmente!

Ma veniamo ai dettagli del percorso. La partenza è fissata per le 10 al Museo Comunale di Rimini, dove si comincia visitando le sale dedicate all’arte del Seicento, che contengono opere di rilievo del Cagnacci, Guercino, Guido Reni, etc…, poi si raggiungono le chiese di Rimini come la Chiesa del Suffragio, quella dei Servi e l’oratorio di San Giovanni.

“Pedalando tra i segni del passato” è un evento organizzato dai Musei Comunali di Rimini in collaborazione con l’associazione dilettantistica “La Pedivella” di Rimini e curata da Michela Cesarini.

Se avete bisogno di altre informazioni, potete contattare il Museo Comunale: Tel. 0541 704421