Comincia il conto alla rovescia per l’edizione numero 32 del Meeting di Comunione e Liberazione, tradizionale appuntamento riminese ricco di conferenze, convegni,  incontri, mostre e spettacoli. Tema di quest’anno “E l’esistenza diventa una immensa certezza”.

Cosa significa il titolo di questa edizione?

Punto di partenza imprescindibile per un’analisi della realtà contemporanea è una mancanza generalizzata di certezze, che si riflette inevitabilmente in una crisi del mondo politico, economico, sociale. Se da una parte, ogni tipo di certezza sembra persa o illusoria, dall’altra siamo tentati di considerare il progresso tecnologico l’unica nostra certezza mentre ciò che non è tecnologico finisce per essere relegato a una dimensione relativa.
Eppure ci sono persone che pur ammettendo questo senso di incertezza generalizzato che ci tenta a pensare che ogni cosa della vita sia legata al caso, credono e dimostrano con i loro percorsi, che non siamo padroni di noi stessi ma in rapporto con qualcosa di più grande di noi, che ci possiede e ci guida.

Cosa c’è in programma?

Nei 7 giorni del Meeting 2011 si svolgeranno oltre 100 convegni, 10 mostre e una ventina di spettacoli. Aprirà i lavori, domenica 21 agosto alle 17.00, la conferenza dal titolo “150 anni di sussidiarietà” cui prenderanno parte il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il vicesegretario del PD Enrico Letta, il vicepresidente della Camera dei deputati Maurizio Lupi e il Presidente della Fondazione per la Sussidiarietà Giorgio Vittadini.
Da non perdere la mostra “La sapienza risplende. Madonne d’Abruzzo tra Medioevo e Rinascimento” (Museo di Rimini, 21 agosto – 1° novembre 2011), un viaggio tra le Madonne recuperate in Abruzzo dopo il terribile terremoto di 2 anni fa. Da visitare anche “150 anni di sussidiarietà. Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore dell’uomo”, che trovate a Rimini Fiera dal 21 al 27 agosto.
Tra i vari appuntamenti in programma, anche quello con il Meeting Film Festival, riproposto per il quarto anno consecutivo.

Dove e come?

Tutti gli appuntamenti (eccetto la mostra sulle Madonne d’Abruzzo) si svolgono nei padiglioni di Rimini Fiera (via Emilia 155). L’ingresso è gratuito, solo gli spettacoli serali sono a pagamento. Tra questi, ad esempio, il concerto di Nicolò Fabi (25/08, ore 21.45), lo spettacolo teatrale “Job” (24/08, ore 19.45) e il concerto del pianista Kim Dong Kiu (22/08, ore 19.45).