Da capitale delle vacanze a capitale del gelato: Rimini si prepara all’estate facendo il pieno di gelaterie, vero paradiso dei golosi, piacere proibito per obesi e diabetici. Tutte alla ricerca del gusto più originale, tutte con la stessa voglia di stupire e deliziare il palato, pronte a sfidarsi a colpi di paletta per conquistare il primato dell’originalità e del gusto. E voi: qual’è il gusto di gelato più strano che avete assaggiato?

Quella del gelato è una tradizione consolidata per una località come Rimini votata al turismo e all’estate, ma ultimamente somiglia quasi a una mania: il centro storico si sta popolando di gelaterie che si affiancano a quelle già numerose sul lungomare.  D’altra parte Rimini ospita da oltre 30 anni Sigep (Salone Internazionale della gelateria) e da sempre è terreno fertile all’innovazione e alle sperimentazioni: dove se non qui poteva esplodere la passione per il gelato?

Alle storiche gelaterie del centro, “La Romana” in piazza in piazza Ferrari e “Il Pellicano” in via Mentana, si è aggiunta l’anno scorso la gelateria “Il Castello”, ai piedi di Castel Sismondo. La sua particolarità? Il gelato artigianale fatto secondo tradizione. Qui potete assaggiare gusti come “Baci di dama piemontesi” o “Cremino Bolognese”.

Altre due nuove gelaterie, invece, hanno inaugurato la scorsa settimana. Una è “La Scintilla” all’angolo tra piazza Cavour e Corso d’Augusto, gelateria in franchising di proprietà del cesenate Marco Marchi. Qui, le novità si sprecano: ci sono gelati iperproteici, per celiaci, di soia senza zucchero per intolleranti, gelato probiotico, prebiotico, simbiotico perfino gelato per cani (io l’ho comprato al gusto yogurt e carota e devo dirvi che la cagnolina in questione ha gradito moltissimo!)

A pochi metri da qui, in piazza Cavour sull’angolo con la Vecchia Pescheria ha aperto i battenti anche “Grom”. Accanto ai gusti classici offre alcune particolarità come “The verde & cioccolato bianco” o “caramello al sale” dell’Himalaya. Anche in questo caso, viene prestata attenzione ai celiaci e alle intolleranze alimentari.

Ormai l’avrete capito: ce n’è davvero per tutti i gusti.
Perchè il prossimo gelato non lo prendete a Rimini e ci fate sapere i gusti più originali che avete provato?