Taglio del nastro domenica 21 febbraio con il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Antonio Buonfiglio per la maggiore fiera italiana sulla ristorazione, che quest’anno riunisce sotto il nome “Sapore Tasting Experience” i 6 eventi dedicati ad altrettanti comparti del settore ristorazione: Pianeta Birra, MIA, MSE, Oro Giallo, Frigus e DiVino Lounge. Volete sapere le novità di quest’anno?

Come cambia la ristorazione

Riminifiera e FIPE hanno promosso un’indagine condotta dal centro studi FIPE Confcommercio sui consumi nel settore dell’alimentare extradomestico: i consumi nel 2009 sarebbero stati pari a 70 miliardi di euro, il 33,5% dei consumi alimentari complessivi. Il volume d’affari registra una perdita dell’1,3% ma le stime per il 2010 consentono un po’ di ottimismo.
La cucina casalinga diventa sempre più veloce ma la crisi non varca la soglia dei ristoranti, che si conferma luogo di convivialità (44%) o di socialità (33,5%).

Concludendo, lo studio dimostrerebbe che la crisi economica non segna un ritorno degli italiani alla tavola di casa, come si pensava in un primo momento: la crisi semmai riduce la qualità e la quantità degli alimenti consumati a casa, ma il ristorante continua ad essere percepito come luogo di abbondanza dove non si risparmia né sulla qualità né sulla quantità.

Le novità di quest’anno

•    Luogo ideale delle novità, un’area appositamente creata per accogliere le ultime novità del mercato, la “Sapore Innovation Area“, suddivisa per canali di destinazione: bar, ristorazione, ristorazione collettiva e GDO. Una giuria di esperti giudicherà i migliori prodotti per ogni categoria che verranno evidenziati in teche speciali a cui sarà assegnato il premio Sapore Innovation Award 2010, concorso che premia appunto le aziende più innovative. All’iniziativa è associato il “Sapore Innovation Book” , la guida a tutte le novità presenti in fiera.

•    Birra al miele: è una delle novità più intrigante della zona dedicata alla Birra.  Viene dal Belgio, ha una gradazione di 8° e un gusto morbido grazie al miele  aggiunto nella fase di rifermentazione

•    Birra al torrone: birra bionda a bassa fermentazione cui viene aggiunta la crema di torrone. L’ha inventata Bourganel e ha già ricevuto il premio di birra innovativa dalla rivista francese Bière Magazine.

•    Gelato alle verdure: riguarderà anche le nostre spiagge l’ultima trovata di Dario Rossi proprietario della gelateria Greed di Roma? Si va dal gusto di finocchio a quello di carota al peperone.

•    Le ali di pane: sottili come le patatine ma non fritte,  sono lo snack novità del 2010 con olio extravergine di oliva e sale.

•    Pasta di pistacchio: il pistacchio salta dalle pasticcerie al mortaio! Nasce il pesto al pistacchio, un nuovo condimento per la pasta.

•    Il bar in valigia: un bar portatile che si chiude come un trolley trasportabile su ruote che all’occorrenza si monta e si smonta in tre minuti.

E tra le iniziative più curiose in esposizioni, un’idea per veri amanti del formaggio: Adotta un caciocavallo! L’idea nasce ad Avellino e prevede l’adozione di un formaggio (non solo caciocavallo)  nella prima fase di stagionatura presso l’azienda agricola Di Cecca, dopodiché si lascia stagionare in grotte speciali fino al completamento del processo.

Extravergine tracciabile. Due sistemi messi a punto dal consorzio nazionali degli agricoltori per tracciare la provenienza dell’olio extravergine. Si può inviare un sms il numero di lotto per ricevere un messaggio con le informazioni sull’olio. Il sistema Quarkode invece consiste nell’inquadrare con la fotocamera di un telefonino al codice sull’etichetta di ogni bottiglia e grazie ad un semplice software si viene connessi a un sito internet contenente tutte le informazioni.