E’ del vicesindaco Maurizio Melucci l’idea di creare un sistema turistico unitario che gestisca il turismo da Cattolica a Comacchio.

Il progetto di un sistema di costa lascerebbe però di stucco gli organi turistici di Apt e Agenzia per il Marketing, che verrebbero sostituiti dal nuovo sistema. Immediata, dunque, la reazione di Marcella Bondoni assessore provinciale al turismo nonché presidente dell’Agenzia per il Marketing, che si vede sparire la terra sotto i piedi.

D’altra parte, come afferma Melucci, Agenzia per il Marketing e Apt sono organi costosissimi e inefficaci, mentre occorrerebbe una gestione unitaria che sappia conciliare interessi pubblici e privati. Le quattro province della costa sarebbero disponibili e in accordo per procedere a questo nuovo organo, che d’altronde, finirebbe per incontrare il favore della regione: a sancire la realizzazione del progetto mancherebbe solo il benestare di Vasco Errani presidente della Regione Emilia Romagna. E ci si aspetta un giudizio positivo dato che la legge 7, madre dei sistemi turistici locali è stata scritta proprio da lui.

Altro tema scottante in questi giorni, è quello dei grandi eventi. Promossi a pieni voti la Notte Rosa, il Capodanno, il Moto Gp, il Meeting. Ma occorre una coordinazione maggiore che assicuri chiarezza e lucidità. Proposto quindi un tavolo comune, qualcuno che curi l’informazione sul territorio, commerciali che si occupino della ricerca degli sponsor e della “vendita del territorio” nel suo insieme.