Il Congressuale, un settore in crescita, che porta in Riviera molta soddisfazione. Controbilancerà il calo di turisti sulla costa?

Nel 2008, le presenze turistiche a Rimini sono calate dell’1,69% mentre quelle congressuali sono aumentate del 3,16%, con un incremento totale negli ultimi 5 anni del 36,51% e un fatturato complessivo nel 2008 di 370 milioni di euro. Sono i dati che emergono dal rapporto 2008 stilato dall’osservatorio Congressuale di Convention Buereau.

Numeri che risaltano, soprattutto sullo sfondo grigio del turismo in riviera, dove lo spettro della crisi sembra aver già gettato la sua ombra.
Merito dell’opera di promozione di Convention Bureau e di una politica dei prezzi aggressiva. Ma anche degli investimenti promo commerciali effettuati e dell’apertura del vecchio Palacongressi nonostante il cantiere antistante.

Il settore congressuale sembra essere, dunque, un segmento dell’economia turistica non solo vitale ma addirittura rigoglioso, anche se le sue potenzialità non sembrano essere ancora completamente valorizzate.

E con l’apertura alla fine del 2009 del nuovo Palacongressi, cosa c’è ancora da aspettarsi?