Il Forte di San Leo (o Rocca di San Leo) è una delle fortezze più imponenti della Valmarecchia; sorge sulla parte più alta della roccia su cui poggia l’intero borgo, dominando sull’abitato di San Leo e sull’intera vallata.
La prima fortificazione venne costruita dai romani che avevano visto nella posizione e nelle caratteristiche del territorio una naturale arma di difesa; nel tempo venne modificata per contrastare nuove forme di assalti, sino ad assumere l’attuale aspetto con tipiche linee rinascimentali, forti e pulite.

Informazioni utili

  IndirizzoVia dei Cacciatori
  OrariLun-ven 10:00 - 17:45 (ultimo ingresso 17:00); sab, dom e festivi 9:30 - 18:15 (ultimo ingresso 17:30)
  IngressoA pagamento: 9€, ridotto 7€ (gruppi di almeno 15 persone, senza guida), ridotto 6€ (over 65, studenti dai 14 anni con student card), ridotto 5€ (gruppi scolastici delle Superiori). Biglietto cumulativo 11€, per il Museo di Arte Sacra e Forte di San Leo
  Visite guidatePreviste visite autonome, con audioguida oppure con guide interne; per informazioni rivolgersi ai contatti indicati
  ParcheggioPiazza Buscarini Mario
  AccessibilitàNon è accessibile
  Contatti Iat San Leo - Tel. 0541.926967 - Numero verde 500.553800 - info@sanleo2000.it

Da sapere

  • Nel 1631 la fortezza venne trasformata in un carcere, con celle ricavate dagli alloggi dei militari. Qui vennero incarcerati personaggi del calibro di Felice Orsini e Giuseppe Balsamo (Cagliostro). Rimase un carcere sino al 1906.
  • San Leo era la capitale del Ducato del Montefeltro.
  • Una navetta collega il centro di San Leo con il Forte. Partenze e arrivi in Piazza Dante.

Mappa