La Basilica di San Rufillo prende il nome dal patrono della città, primo vescovo di Forlimpopoli nel IV secolo d.C. Defilata rispetto al centro storico, la chiesa presenta un ingresso con colonnato e degli interni in stile Neoclassico; molto apprezzati la cattedra episcopale in marmo, il coro ligneo del  XVIII secolo e la grande pala d’altare realizzata da Luca Longhi, noto pittore ravennate del XVI secolo. La navata centrale, invece, è decorata con due tondi che raffigurano San Rufillo.

Informazioni utili

  IndirizzoVia Pellegrino Artusi
  OrariLun-sab 8:30-12:00 e 15:00-17:00; dom 6:30-12:00 e 15:30-19:00
  IngressoGratuito
  Visite guidate-
  ParcheggioPosti auto di fronte alla chiesa
  AccessibilitàAccessibile ai disabili
  ContattiTel. 0543.749247 - turismo@comune.forlimpopoli.fc.it

Da sapere

  • Sotto il presbiterio della Chiesa sono raccolti i reperti di alcuni scavi condotti negli anni ‘60, che raccontano la storia dell’edificio (dal VI al IX secolo).

Mappa

Credits foto – Wikipedia