Il Museo Naturalistico Parco Sasso Simone e Simoncello si trova nei pressi del Parco Naturale Interregionale del Sasso Simone e Simoncello. Il Museo ospita diverse sezioni: una riproduce gli animali in diorami, nei loro habitat naturali; altre sono dedicate alla geologia (con bacheche di minerali presenti nel Parco) e ai reperti raccolti nel corso delle attività svolte dai visitatori (Museo del Presente).
A completare l’offerta una biblioteca e Micromega Lab, laboratorio dove sperimentare le corrispondenze tra il mondo della natura e quello della scienza.

Informazioni utili

  IndirizzoViale dei Tigli, 5a
  OrariIl calendario delle aperture varia stagionalmente (https://www.musss.it/orari-di-apertura/)
  IngressoA pagamento: prezzi in base alle attività svolte
  Visite guidateSu prenotazione
  ParcheggioPosti auto nelle vie vicine alla struttura
  AccessibilitàAccessibile ai disabili
  ContattiTel. 0541.928047 - Mob. 320.4510733 - info@musss.it

Da sapere

  • Tra gli animali esposti in diorami ci sono: istrici, rapaci, gatti selvatici e volpi.
  • Si svolgono molte attività a contatto con la natura per scoprire la bellezza dei quasi 5 mila ettari di Parco. Borghi, sentieri nei boschi e torrenti, il personale del Museo organizza attività per adulti e bambini, con diversi livelli di difficoltà. Per consultare tutte le opportunità si consiglia di visitare il sito www.musss.it.

Altre informazioni

Il Parco Regionale Sasso Simone e Simoncello si trova nel Montefeltro. Il territorio si estende dalla Provincia di Pesaro-Urbino (Marche), alla Provincia di Rimini, a Pennabilli. Si tratta di un’area di quasi 5 mila ettari di colline e montagne al confine con la Toscana. I monti più importanti all’interno del Parco, sono: Monte Canale, Monte Palazzolo, Monte Carpegna, Sasso Simone e Sasso Simoncello. Il punto più alto arriva a 1.415 m s.l.m.

Mappa

credits foto – Archivio fotografico dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini