San Leo si trova su uno sperone roccioso dal quale domina la Valmarecchia. Il borgo prende il nome da San Leone che, insieme a San Marino, giunse dalla Dalmazia per evangelizzare gli abitanti della valle. Molti i simboli religiosi e politici presenti in città, come la Rocca che nel 1441 – dopo un periodo di guerra con i Malatesta – passò definitivamente nelle mani del duca Federico da Montefeltro. San Leo è un borgo molto affascinante, con strade lastricate di pietra e una vista, su picchi e calanchi, che giunge sino al mare e alle spiagge più famose della Riviera Romagnola.

Carta di identità

ProvinciaRimini
Popolazione2.887 [2018]
Altitudine589 m s.l.m.
PosizioneValmarecchia, a 34 km da Rimini, 19 km da San Marino
Informazioni turistiche

Piazza Dante Alighieri, 14 – tel.0541.926967 – numero verde 800553800 – info@sanleo2000.it

Imperdibili

Duomo Romanico San Leone

Posto su uno sperone di roccia, si presenta massiccio seppur armonico, con l’ingresso posto su un lato e numerosi elementi asimmetrici di estremo fascino.

1

Forte di San Leo

È una delle fortezze più imponenti della Valmarecchia; sorge su una cuspide rocciosa, dominando sull’abitato di San Leo e sull’intera vallata.

2

Pieve di Santa Maria Assunta

Nata come chiesa carolingia, anche se il suo attuale aspetto è romanico, è uno dei massimi esempi di architettura medievale dell’Italia centrale.

3

Museo di Arte Sacra

Una raccolta di dipinti, oggetti di culto, sculture lignee e altri reperti ritrovati nell'area intorno a San Leo: un viaggio d'arte tra l'VIII e il XVIII secolo.

4

Mappa

credits foto – Stefano Rossini