Santarcangelo poggia sul Monte Giove. Nella parte orientale, sotto il livello del suolo si trovano 160 grotte tufacee (ipogei artificiali) molte delle quali sono aperte al pubblico. Sistemate su tre livelli di profondità, sono un dedalo di cunicoli e scale intervallate da stanze e nicchie che pare venissero impiegate, in epoca paleocristiana, per celebrare riti legati al Dio Mitra. È più ragionevole pensare che si utilizzassero per conservare il vino e per rifugiarsi dalle guerre, soprattutto nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Informazioni utili

  IndirizzoVia Ruggeri
  OrariVariano stagionalmente, per aggiornamenti si consiglia di consultare il sito Iat Santarcangelo (http://www.iatsantarcangelo.com/content.asp?id_txt=visita-grotta)
  IngressoA pagamento: intero 3€, ridotto 2.50€ (over 65, gruppi di almeno 20 persone, bimbi tra i 6 e i 12 anni); gratis per bimbi sotto i 6 anni, disabili e accompagnatori
  Visite guidatePreviste per la Grotta Monumentale Pubblica, con partenza dall’ufficio Iat (via Cesare Battisti, 5).
  ParcheggioVia Lauro de Bosis
  AccessibilitàAccessibili, per informazioni più dettagliate si consiglia di contattare lo Iat
  ContattiIat Santarcangelo - Tel. 0541.624270 - iat@comune.santarcangelo.rn.it

Da sapere

  • Le Grotte pubbliche Ruggeri sono visitabili in estate e in inverno; il tour ha una durata media di 30 minuti.
  • All’interno delle grotte la temperatura media è di 13/14 gradi. Si consigliano un abbigliamento adeguato e scarpe comode.

Mappa