Ė uno dei borghi più caratteristici dell’entroterra di Rimini. Famoso per aver dato i natali a molti artisti e personaggi storici come Papa Clemente XIV e il poeta Tonino Guerra. Santarcangelo di Romagna è un paesino molto curato che ospita osterie caratteristiche, vinerie e negozi di artigianato locale che si ispirano ai disegni di Tonino Guerra.
Dal 1971 si tiene il rinomato Santarcangelo Festival, dedicato alla danza, alle performing arts e al teatro d’avanguardia europeo. Santarcangelo è città slow e aderisce alla rete internazionale delle città del buon vivere.

bottega di artigianato

Carta di identità

ProvinciaRimini
Popolazione22.263 [2018]
Altitudine42 m s.l.m.
PosizioneValle dell’Uso, entroterra riminese, a 10.3 km da Rimini
Informazioni turistiche

Via Cesare Battisti, 5 – tel. 0541.624270 – iat@comune.santarcangelo.rn.it

Imperdibili

Arco di Papa Clemente

Nel centro di Santarcangelo di Romagna, in Piazza Ganganelli, è una struttura molto imponente che segna l’ingresso monumentale alla città.

1

Grotte Tufacee

Nella parte orientale del borgo, sotto il livello del suolo, ci sono 160 grotte tufacee (ipogei artificiali) molte delle quali sono aperte al pubblico.

2

Rocca Malatestiana di Santarcangelo

Un castello con residenza che un tempo faceva parte delle dimore malatestiane, massiccia con torri poligonali d’angolo e un grande giardino.

3

Met, Museo Etnografico

Il Met, Museo Etnografico di Santarcangelo raccoglie strumenti e testimonianze del lavoro e della popolazione della Romagna.

4

Mappa

credits foto – Comune di Santarcangelo – Gilberto Urbinati