La Grotta Tanaccia si trova nel Parco Regionale della Vena del Gesso, sul territorio comunale di Brisighella. È la più conosciuta delle grotte che si aprono nella Vena del Gesso Romagnola e si presenta come un complesso a 200 metri sotto il livello del mare che si sviluppa lungo 2 km, anche se la parte visitabile è di 500 mt. La grotta si compone di più sale, una delle quali ospita una colonia di pipistrelli (sala del guano).

Informazioni utili

  IndirizzoSp 23 (dalla Strada Provinciale Monticino-Limisano)
  OrariAccessibile quando si organizzano le visite
  IngressoA pagamento: intero 10€, comprensivo di guida, casco e tuta da speleologo
  Visite guidateSi organizzano su prenotazione. La durata è di circa 1 ora
  ParcheggioPiazzola di sosta ai piedi di Monte Rontana
  AccessibilitàNon è accessibile ai disabili
  ContattiMob. 339.2407028 - ivanofabbri@alice.it

Da sapere

  • Grotta Tanaccia è frequentata dall’uomo sin dall’Età del Rame. Gli scavi archeologici realizzati all’ingresso delle grotte hanno portato alla luce suppellettili riconducibili alla Preistoria; sino alla tarda Età del Bronzo è stata usata come luogo di sepoltura.
  • Per affrontare la visita alla grotta è necessario avere stivali o scarponcini in gomma e una tuta (possibilmente impermeabile).
  • Le prime sale si percorrono a piedi, un ultimo tratto si deve percorrere a carponi. La visita è sconsigliata ai bambini sotto i 10 anni, anziani, donne incinte e persone che soffrono di claustrofobia.

Mappa

Credits foto – Brisighella.org