La sua costruzione è iniziata nei primi anni del V secolo per volere del vescovo Urso. Di forma ottagonale, il Battistero Neoniano, presenta interni organizzati in due file di arcate che si sovrappongono tra di loro. Sontuose e importanti le decorazioni, che sono organizzate su tre livelli: marmo in basso, muratura e stucchi nella parte centrale e mosaici in alto. A dominare, nella stanza, una vasca ottagonale rifatta nel 1500 ma con elementi originali del V secolo.
Il Battistero Neoniano di Ravenna, oltre ad essere uno dei monumenti più antichi della città, è anche chiamato Battistero degli Ortodossi.

Informazioni utili

  IndirizzoPiazza Duomo, 1
  OrariEstivo: 01/03- 31/10 tutti i giorni 9:00 - 19:00. Invernale: 01/11- 28/02 tutti i giorni 10:00 - 17:00. Ingresso consentito fino a 15 minuti prima degli orari di chiusura. Chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio
  IngressoA pagamento: intero 9.50€, ridotto 8.50€
  Visite guidatePossibili a orari diversi. Si consiglia di rivolgersi ai contatti indicati
  ParcheggioPiazza Duomo, Via Porta Aurea
  AccessibilitàAccessibile ai disabili
  ContattiTel. 800.303.999 - info@ravennamosaici.it

Da sapere

  • L’attributo “Neoniano” è legato al nome di Neone, il vescovo che portò a termine i lavori iniziati dal suo predecessore Orso.
  • L’appellativo “degli ortodossi” è legato al modo in cui venivano chiamati i cristiani a quel tempo.
  • Al centro della cupola c’è una scena del battesimo di Cristo in mosaico; pare sia la più antica, inserita in un edificio monumentale.
  • Il biglietto è cumulativo e comprende l’ingresso a: Basilica di San Vitale, Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Museo e Cappella Arcivescovile, Battistero Neoniano e Mausoleo di Galla Placidia (per quest’ultimo: supplemento di 2€ dal 1 marzo al 15 giugno). Ingresso gratuito per i bambini sino ai 10 anni.

Mappa